SISTEMA PERIMETRALE ESPANSO ACCUR8VISION

http://www.accur8vision.com

Accur8vision è un sistema di sicurezza perimetrale espanso. A differenza dei sistemi convenzionali che in genere proteggono solo i perimetri, A8V protegge l’intera area di uno spazio pattugliato. Se l’intruso entra nell’area protetta, il sistema viene avvisato. L’operatore disporrà di informazioni in base alla posizione, alle dimensioni e alla velocità esatte dell’intruso. Anche la traiettoria dei suoi movimenti sarà conosciuta.

Lavoriamo nel campo della sicurezza dal 1996. Ci siamo sempre battuti per creare un sistema di rilevamento perfetto che fornisse ai clienti informazioni pertinenti sull’andamento dell’evento di allarme. Abbiamo creato un sistema unico nel suo genere che sarà difficile infiltrare. Un sistema che risponde automaticamente ai temi e allo stesso tempo sarà il più intuitivo possibile.

Nel 2016 siamo giunti alle conclusioni secondo cui il mondo della sicurezza dovrebbe assumere il rilevamento laser multicanale, visualizzato in un ambiente 3D e supportato dall’intelligenza artificiale. Ciò ci ha portato a un costante miglioramento delle prestazioni di informatica IT e una riduzione dell’onere finanziario dell’acquisto di queste risorse IT. La tecnologia Lidar nella progettazione multicanale è ora più disponibile finanziariamente. Abbiamo unito le forze con alcuni dei migliori produttori di lidar nel mondo – per creare un sistema di sicurezza basato aperto che può essere utilizzato con molti diversi tipi di lidar, telecamere e altre attrezzature di sicurezza. Infine, abbiamo affrontato la questione di come avvicinare il sistema il più possibile al cliente finale. Con questo pensiero in mente, abbiamo utilizzato e sviluppato un ambiente noto per i giochi per computer. Nel 2017 è stato creato un nuovissimo sistema chiamato accur8vision nel modo più innovativo. La reazione che abbiamo ricevuto alla nostra premiere all’IFSEC di Londra ha stupito il pubblico professionale e ci siamo resi conto che stavamo andando nella direzione giusta con accur8vsion.

Attualmente, 28 persone lavorano allo sviluppo del sistema. Ecco le persone chiave per il sogno accur8vision:

MAPPA 3D

Una delle caratteristiche di base del sistema accur8vision è la mappa 3D. È una caratteristica chiave che aggiunge unicità e attrattiva al sistema. Una vista tridimensionale dell’area di interesse consente all’operatore di identificare in modo univoco dove si è verificata l’intrusione. Può anche essere utilizzato come strumento per aiutare a posizionare i componenti di rilevamento nei punti giusti prima di installarli nell’ambiente reale, che è una replica esatta della mappa. L’interazione tra, ad esempio, un rivelatore, una videocamera rotante e un oggetto in movimento nella mappa è completamente automatica e non richiede la creazione di predefiniti della videocamera.

Come faccio a creare una mappa 3D?

Semplice! Puoi crearlo tu stesso. Il sistema è progettato per non richiedere l’assistenza del produttore del sistema per creare le mappe. A8V supporta l’importazione in formato FBX. Pertanto, puoi inserire un modello 3D da AutoCad o da SketchUp. Ciò è particolarmente utile quando l’oggetto non esiste ancora e non si è in grado di scansionarlo. Per oggetti / aree esistenti, si consiglia di scansionare l’area. Questo ti dà un’immagine realistica dell’ambiente, compresa la vegetazione e il terreno circostante.

Come scansionare un’area?

Il modo più semplice per ottenere un modello 3D da una scansione è utilizzare la tecnologia della fotogrammetria. La fotogrammetria è una tecnica che si occupa della ricostruzione di forme 3D misurando le dimensioni e il posizionamento degli oggetti, dalle fotografie digitali scattate. Non importa se usi una fotocamera normale o un drone per scattare le foto. Le fotografie devono essere parzialmente sovrapposte e collegate tra loro per eseguire i calcoli successivi. Il drone può gestire la sua missione di volo in modo autonomo, senza l’intervento del pilota che lo rende molto facile da fare.

TECNICA:

• Contrassegnare l’area per la scansione.

• La missione viene quindi inviata al drone.

• Il drone si avvia, scatta foto dell’area in base ai parametri impostati, quindi atterra nello stesso punto in cui è decollato.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: